Le Modifiche alla normativa attuale EN 60335-2-27

La nuova legge delle quale si parla nei recenti comunicati stampa consiste in una modifica della attuale EN 60335-2-27 (IEC 60335-2-27 AMD 2) per la parte riguardante l’emissione massima consentita intesa come somma dell’ UVA+UVB che un utente riceve durante la seduta.

Tale legge è in realtà un “Regolamento” Comunitario e come tale non necessita di essere approvato: è già operativo in quanto già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea.

Ogni stato Europeo dovrà successivamente “recepire” la Direttiva Europea con una Legge nazionale che in pratica avrà il compito di definirne le modalità di applicazione al proprio territorio nazionale.

La Direttiva comunitaria sarà approvata in Europa il 23 Luglio 2007.

A partire da questa data:

  1. Nei Paesi della CEE non potranno essere più immessi in commercio Solarium con un’emissione (intesa come somma di UVA +UVB) superiore a di 0.3 W/m²/nm.
  2. Ai paesi Membri sarà richiesto di predisporre un sistema di verifica dell’emissione delle apparecchiature abbronzanti in esercizio presso le attività commerciali.
  3. Ogni paese potrà emanare una Legge ( regolamento, o circolare ecc. ) per recepire la Normativa Europea e stabilire fra l’altro:
  • Il periodo entro il quale tutti i proprietari di apparecchiature abbronzanti dovranno adeguare i propri solarium ai limiti citati.
  • Le modalità e gli strumenti con i quali saranno effettuati controlli sulle apparecchiature già nel mercato.