Archivio di novembre 2007

La Stampa che “informa”

mercoledì 28 novembre 2007

Vi proponiamo una breve rassegna di comunicati stampa relativi alle apparecchiature abbronzanti, ai professionisti del settore, alle aziende di produzione, con il consueto piacere di informarvi e ricevere il vostro feedback.

Solarium a norma

martedì 20 novembre 2007

Egregi lettori,

in relazione ai recenti articoli apparsi su alcuni quotidiani teniamo a specificare che :

  • Tutte le apparecchiature Iso Italia sono dotate di un manuale, conforme, capitolo per capitolo, alle disposizioni Europee vigenti.
  • Ogni solarium da noi prodotto gode di certificati di qualità internazionali rilasciati da organismi ispettivi esterni che già di per se rappresentano una garanzia di qualità costruttiva e rispetto delle Normative vigenti.
  • Dal 23 Luglio 2007 , per quanto frutto di comunicati apparentemente farraginosi ed interpretabili, abbiamo tempestivamente applicato, come molte altra aziende di produzione,  i limiti di emissione dettati dalle Commissioni Europee di o,3 W/Mq.
  • Come membri della FABIP , abbiamo contribuito e sostenuto un’istanza che l’Associazione ha inoltrato ai Ministeri competenti, circa la necessita di una Circolare Ministeriale che facesse chiarezza sui nuovi dettati Europei e chiudesse ogni spazio interpretativo (al momento senza ricevere alcuna risposta ).
  • Molti dei distributori Iso Italia, nelle rispettive realtà Regionali, si sono messi a disposizione delle Associazioni di Categoria e degli Enti di vigilanza al fine di fornire le informazioni ed i documenti in nostro possesso.
  • Abbiamo realizzato un documento a disposizione dei nostri clienti che illustri all’utilizzatore finale le caratteristiche delle apparecchiature abbronzanti e lo educhi al loro migliore utilizzo ( “Guida all’Abbronzatura” ).
  • Il nostro sito mette a disposizione gratuita un dermatologo, al quale non è stato mai suggerito ne censurato alcun parere.
  • Abbiamo raccolto riscontri positivi sulle caratteristiche produttive e documentali da Organi Ispettivi di altri paesi europei che si avvalgono già da tempo di sistemi di controllo della qualità delle apparecchiature abbronzanti. (altro…)