Estetica professionale: riconoscere una scelta di qualità

Disinformazione, pregiudizi, nuove norme poco coerenti con una visione consapevole ed informata del settore dell’estetica professionale: ecco il quadro della situazione che ci troviamo ad affrontare. Adesso più che mai emergono le differenze: tra estetista ed estetista, come tra fornitore e fornitore. Si gioca qui, senza sconti o eccezioni, la partita che determina il nostro futuro, dalla quale uscirà vincente soltanto chi avrà saputo riconoscere l’importanza di un approccio serio e consapevole alla propria funzione nel settore.

I giornali fanno bene a puntare i riflettori su un settore dove c’è così ampio spazio per chi non conosce le leggi e le regole che lo governano.

Titoli come “I SOLARIUM FANNO MALE”, “LE APPARECCHIATURE PER ESTETICA SONO DA ABOLIRE”, sono apparsi perché troppi costruttori ignorano le regole di produzione e le leggi vigenti, e questo è possibile perché ci sono troppe estetiste che non sanno riconoscere un marchio di qualità, o comprano apparecchiature per il loro istituto senza verificarne il produttore, il manuale d’uso, la normativa inerente al bene strumentale che acquistano.

Da sempre, I.SO Italia spinge in questa direzione l’’intero settore, non solo attraverso la produzione di apparecchiature sempre aggiornate alle nuove esigenze di sicurezza, efficienza, comfort, ma anche con un’opera costante e accurata di informazione che copre tutti gli ambiti d’interesse per il titolare di un centro: dal tecnico al normativo, dal commerciale al legale (www.solariumnews.it).

Parlando di solarium, basta dare un’occhiata ai marchi di qualità di cui la produzione I.SO Italia può fregiarsi, per cogliere il senso di un’eccellenza frutto di una ricerca e di un impegno costanti, lungo una storia aziendale fatta di successi, di riscontro crescente sul mercato, di riconoscimenti ufficiali in tutto il mondo.

Una S.p.A. che – solo in Italia – può vantare oltre 5.000 solarium operativi sul territorio, clienti soddisfatti, vita media delle apparecchiature oltre i 7 anni, ricambi disponibili fino a 10 anni dopo l’uscita di produzione di ogni modello, assistenza regionale e molto ancora.

Tutto questo perché noi produciamo solarium che devono produrre redditività, strumenti di lavoro che devono garantire nel tempo sicurezza a chi li acquista e a chi li usa, che devono produrre benessere, e non costituire pericoli. Questo significa qualità. Un lavoro concreto ed investimenti enormi che chi tiene alla propria professione, al proprio centro ed ai propri clienti dovrebbe saper riconoscere con molta facilità.