Le nuove regole dell’estetica: ecco cosa cambia

Niente lampade abbronzanti per i minori. Il Ministro della Salute Ferruccio Fazio ha approvato nella giornata di ieri il Decreto Interministeriale volto a regolamentare l’utilizzo degli apparecchi elettromeccanici ad uso estetico: in particolare parliamo di solarium e lampade, determinandone caratteristiche e cautele d’uso.

Di seguito vi riportiamo per intero il comunicato pubblicato sul sito del Ministero della Salute invitandovi prendere visione di un documento molto importante per tutti coloro che operano nel mondo dell’estetica.

Apparecchi elettromeccanici per uso estetico: Ministro Fazio firma decreto interministeriale che determina caratteristiche e cautele d’uso

Comunicato n. 113 – 11 maggio 2011

“Il Ministro della Salute Prof. Ferruccio Fazio ha firmato oggi il Decreto interministeriale (Ministero della Salute e Ministero dello Sviluppo Economico) che aggiorna le caratteristiche tecnico-dinamiche, le modalità di esercizio e di applicazione e le cautele d’uso degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico indicati dalla legge 1/1990 che disciplina le attività di estetista.

“Con il provvedimento firmato oggi –ha sottolineato il Ministro Fazio – abbiamo compiuto un passo in avanti per la tutela del cittadino che vede così garantito in modo ancora più stringente il livello di sicurezza degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico come le lampade abbronzanti, i depilatori elettrici, le saune e i bagni turchi. La regolamentazione dell’utilizzo delle lampade abbronzanti è particolarmente importante per la dimostrata nocività, soprattutto nelle persone più giovani, delle radiazioni ultraviolette che espongono ad un aumento del rischio di melanoma cutaneo statisticamente significativo”.

In particolare le apparecchiature per le quali il Decreto fissa nuove caratteristiche e regole di utilizzo sono:

Solarium per l’abbronzatura con lampade UV-A o con applicazioni combinate o indipendenti di raggi ultravioletti (UV) ed infrarossi (IR); saune e bagno di vapore; vaporizzatori con vapore normale e ionizzato non surriscaldato; stimolatori ad ultrasuoni e a microcorrenti; disincrostanti per pulizia; apparecchiature per aspirazione di comedoni e levigatura della pelle; docce filiformi ad atomizzatore;

apparecchi per massaggi meccanici o elettrici; rulli elettrici o manuali; vibratori elettrici oscillanti;; scaldacera per ceretta; attrezzi per ginnastica estetica; attrezzature per manicure e pedicure; apparecchi a radiofrequenza; apparecchi per ionoforesi; depilatori elettrici o ad impulsi luminosi; apparecchi per massaggi subacquei; apparecchi per presso-massaggio; elettrostimolatore ad impulsi; soft laser per trattamento rilassante, tonificante o foto stimolante delle aree riflesso gene dei piedi e delle mani; laser estetico per depilazione;”