Archivio della Categoria 'La stampa sui solarium'

Le nuove regole dell’estetica: ecco cosa cambia

venerdì 13 maggio 2011

Niente lampade abbronzanti per i minori. Il Ministro della Salute Ferruccio Fazio ha approvato nella giornata di ieri il Decreto Interministeriale volto a regolamentare l’utilizzo degli apparecchi elettromeccanici ad uso estetico: in particolare parliamo di solarium e lampade, determinandone caratteristiche e cautele d’uso.

Di seguito vi riportiamo per intero il comunicato pubblicato sul sito del Ministero della Salute invitandovi prendere visione di un documento molto importante per tutti coloro che operano nel mondo dell’estetica.

(altro…)

Estetica professionale: riconoscere una scelta di qualità

lunedì 24 maggio 2010

Disinformazione, pregiudizi, nuove norme poco coerenti con una visione consapevole ed informata del settore dell’estetica professionale: ecco il quadro della situazione che ci troviamo ad affrontare. Adesso più che mai emergono le differenze: tra estetista ed estetista, come tra fornitore e fornitore. Si gioca qui, senza sconti o eccezioni, la partita che determina il nostro futuro, dalla quale uscirà vincente soltanto chi avrà saputo riconoscere l’importanza di un approccio serio e consapevole alla propria funzione nel settore.

I giornali fanno bene a puntare i riflettori su un settore dove c’è così ampio spazio per chi non conosce le leggi e le regole che lo governano. (altro…)

Solarium e salute: finalmente un po’ di verità dalla stampa

lunedì 12 aprile 2010

Cari Lettori.

Finalmente, dopo tante battaglie sulle ipocrisie e le imprecisioni che sono state dette e pubblicate contro i solarium, ecco un po di verità.

Il 7 aprile , si è tenuta al Circolo della Stampa di Milano una conferenza stampa a  tema : “Il Sole ti fa Bene? L’importanza della vitamina D per la salute dell’uomo”.

Delle testate giornalistiche invitate , hanno partecipato : Il Corriere della Sera e La Repubblica /salute; due Agenzie Stampa: ADN Kronos e ANSA; una TV, il TG5; riviste periodiche a larga diffusione: Confidenze, Donna Moderna, Famiglia Cristiana, Insieme, Più Salute, Spa Choice.net, Top Salute, Vero Salute, Viversani e Belli; riviste di settore: Esthetitaly, Nouvelle Estetique, NT/FBT/HTS.

La scelta dell’argomento e dei relatori esperti intervenuti alla Conferenza stampa hanno sicuramente concorso a creare molto interesse. Sono numerose le testate che, anche se non intervenute al Circolo della stampa , hanno chiesto materiale per scrivere sull’argomento. Di seguito ne citimo alcune: Agenda della Salute, Fitness Magazine, Gioia, MarieClaire, Men’s Health, Oggi, Salute24 (on line del Sole 24 Ore dedicato alla salute), Sapere & Salute, Tu, Yoga Journal. (altro…)

Noleggio Solarium: sì, ma con attenzione

lunedì 11 gennaio 2010

In un momento economico  come questo, rinnovarsi ed offrire ai propri clienti i servizi di apparecchiature nuove e performanti è vitale per gli imprenditori che si occupano di estetica. Il vecchio, il poco affidabile, non paga e rischia di far spostare i propri clienti a centri vicini, più attenti e intraprendenti.

Alle offerte e alle promozioni commerciali, le aziende di settore hanno recentemente cominciato ad affiancare ammiccanti formule di NOLEGGIO. (altro…)

Salute e solarium: opinioni favorevoli dalla comunità scientifica

mercoledì 16 dicembre 2009

Il Consiglio scientifico del Ministero della Sanità dei Paesi Bassi esprime parere favorevole ad un uso moderato dei solarium. Ecco riportato l’articolo apparso su Sunlight Search Forum.

Veldhoven, 11 dicembre 2009 (SRF) – Secondo una dichiarazione del Consiglio scientifico del Ministero della Sanità dei Paesi Bassi (Dutch Health Council) non sussisterebbero controindicazioni a un’esposizione solare moderata all’aperto o nei solarium. Nella sua comunicazione ai ministeri dei Paesi Bassi per la salute e la tutela dei consumatori, il Comitato Scientifico argomenta poi che non si possa affatto sostenere con sicurezza che l’uso dei solarium comporti un aumento del rischio di melanomi ed esprime inoltre forti riserve nei confronti della decisione recentemente presa dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) di inserire i raggi UV e le cabine abbronzanti nella categoria di rischio uno in quanto cancerogeni. (altro…)